L’ingrandimento delle labbra con l’acido ialuronico

Le labbra, essendo nel centro dell’attenzione, à essenziale che abbiamo un ottimo aspetto!

Le labbra ……. usate per parlare, per baciare, per sorridere!

pag-2

Per creare le labbra perfette, dobbiamo conoscere gli elementi definitori tramite i quali esse potranno avere l’aspetto che desideriamo (Cupid’s bow = l’arco di cupido; philtrum = il filtro del labbro superiore; nasolabial fold = la fossa nasolabiale , oral comis = commessura orale; vermillion border).

Nella situazione ideale, la larghezza delle labbra (la distanza tra le due commessure) deve iscriversi nello spazio inter-iris (fig.1, le linee tratteggiate). Per quanto riguarda la proporzione tra il labbro inferiore e il labbro superiore dovrebbe essere 1/3 sia nel volume (fig 5), sia nell’altezza. La distanza dalla base del naso al limite inferiore del labbro superiore sarà  un terzo della distanza tra il mento e l’apertura della bocca (fig1).

La prominenza delle labbra dipende dallo spessore dei tessuti, dal tono muscolare, dalla posizione dei denti frontali e dall’osso soggiacente. La prominenza delle labbra à valutata tramite la distanza che ogni labbro progetta davanti ad una linea verticale arbitrariamente stabilita. (fig.2). A riposo, il labbro superiore non deve superare in prominenza pi๠di 3mm sopra la linea nera tratteggiata (che passa attraverso la base del naso). Il labbro inferiore, ugualmente, non dovrebbe superare la linea blu. Delle variabili esistono, in funzione della categoria e del tipo della pelle, ma queste norme estetiche seguiranno le proporzioni facciali globali.

Picture2

Si preferisce che il gradino labiale sia leggermente negativo, ciಠche significa che il labbro superiore circoscrive il labbro inferiore con 2-3 mm (fig. 3.) L’angolo naso-labiale (fig. 4) si misura tra la base del naso e il labbro superiore. Esso si considera estetico qualora abbia dei valori pari a circa 99*. Quando si modellano le labbra, un’attenzione particolare à rappresentata anche dalla simmetria destra-sinistra. Le due parti devono essere perfettamente simmetriche!

Per tutte queste ragioni, non serve gonfiare semplicemente le labbra e snaturare le proporzioni. Se volete un tale trattamento, esso deve essere fatto da uno specialista che capisce i principi dell’equilibrio facciale e delle labbra.

pag-1

Le labbra possono essere modificate tramite:

  • la definizione del contorno
  • l’eliminazione delle rughe periorali
  • l’aumentazione del volume
  • il riempimento delle depressioni commessurali (marionette lines)
  • la ridefinizione dell’Arco di Cupido

Domande frequenti

  • Quali sono i prodotti usati per la modificazione delle labbra?

I prodotti che si usano al presente si chiamano genericamente Dermal Fillers. Essi sono dei gel viscoelastici di acido ialuronico (HA)- bio polimero naturale formato da una catena di glicosaminoglicani. HA si trova naturalmente nella pelle e in altri tessuti dell’organismo umano (ad esempio le articolazioni). Diverse compagnie farmaceutiche producono questo gel di acido ialuronico sotto diverse denominazioni commerciali: JUVEDERM, RESTYLANE, BELOTERO, TEOSYAL, ecc.

  • Come sono usati questi prodotti per modificare le labbra?

L’acido ialuronico s’inietta nelle aree in cui desideriamo un volume supplementare. Cosà¬, possiamo ottenere diversi effetti: la definizione del contorno delle labbra, l’eliminazione delle rughe intorno alle labbra oppure solo il volume.

  • L’iniezione fa male?

No, l’iniezione non fa male. Si puಠsentire solo un leggero sconforto durante e dopo la procedura. L’iniezione si fa con un ago sottilissimo, affinchà© la puntura della pelle sia quanto possibile indolente. La procedura dell’iniezione si realizza sotto l’anestesia locale. L’area che sarà  iniettata con l’acido ialuronico si realizza sotto l’anestesia locale. L’area che sarà  iniettata à sottoposta previamente all’anestesia sia con un gel anestetico di contatto, sia con un’anestesia locale tramite l’infiltrazione (intra-orale).

  • L’effetto ottenuto à definitivo?

No, l’effetto ottenuto dura in media tra 6-9 mesi, in funzione del metabolismo di ogni paziente. Qualora si desideri una nuova iniezione dopo questo periodo, questa sarà  quantitativamente inferiore a quella della prima iniezione. Qualora dopo questo periodo il paziente non desideri pi๠una nuova correzione, le labbra ritornano alla forma iniziale, senza altri aspetti secondari a lungo termine.

  • “¢ A cosa mi devo aspàttare dopo il trattamento?

Subito dopo l’iniezione, puಠapparire un edema (gonfiore) e/o un’ecchimosi (livido). Essi sono dovuti all’iniezione, non appaiono necessariamente e spariscono tra 2-3 giorni di trattamento. Il paziente puಠritornare alle sue attività  quotidiane subito dopo la procedura.

Durante le prime 24 ore saranno evitati gli esercizi fisici stancanti, gli alcolici e le esposizioni al sole.

 

Un sorriso mostra la fiducia,

Dott. Raluca Dragomir M.D., D.M.D.

Specialista in chirurgia orale e maxillo-facciale

Ma non è tutto.
Reccomend e